Un Monaco per Amico


 


Sabato 20 Marzo 2010

Un Monaco per Amico !
Visita al monastero Benedettino
di Pragaletto di Dumenza (Varese)


L'arrivo al monastero è una meta agognata dopo cinque chilometri di tornanti! Ma ne vale la pena. Un bosco immerso nella quiete, la neve dello scorso inverno qui non si è ancora sciolta. L'edificio è nuovissimo ma in esso si respira un'aria che ci porta indietro nel tempo, o meglio in un tempo diverso dove lo spazio per la meditazione e la preghiera ha il sopravvento.
Ci accoglie padre Maurizio che sarà la nostra guida al Monastero. Dopo il pranzo, visitiamo la biblioteca e apprendiamo che qui i monaci lavorano al restauro di libri antichissimi. Ma siamo sopratutto curiosi di sapere da lui come effettivamente si svolge la vita quotidiana dei monaci.
Ormai il ghiaccio è sciolto, abbiamo un monaco come amico! Lo sommergiamo di domande, perché hai scelto questa vita? non ti mancano i tuoi cari? ma non ti stanchi a pregare così tanto? Nonostante il nostro incalzare le risposte arrivano lente, meditate, e sconvolgenti nella loro semplicità illuminante. Il rintocco della campana richiama all'ora della preghiera a cui noi partecipiamo con uno spirito di stupore e di coinvolgimento, una preghiera diversa da quella a cui siamo abituati ma che subito sentiamo un po' nostra. Preghiera che ci predispone al momento culmine della giornata. L'incontro con il padre Priore Adalberto Piovano. Dapprima un po' intimoriti ascoltiamo da lui illuminanti parole sul significato della preghiera e di come dobbiamo predisporci nei confronti di essa. Ma poi anche con lui entriamo in confidenza... e le domande non mancano, gliene vorremmo fare tantissime, tanto che il tempo corre e giocoforza arriva l'ora del ritorno. Padre Adalberto e padre Maurizio così ci salutano e dai loro sguardi capiamo che veramente ci siamo fatti due amici, lontani fisicamente ma vicini nel cuore e nello spirito


Le Foto

(cod. 9066) - invio alla redazione di segnalazioni su questa pagina -
/eve/2010/dumenza