Parrocchia San Pietro apostolo in San Pietro all'Olmo
Parrocchia Santi Giacomo e Filippo in Cornaredo
Famiglia - di dono in dono


 
famiglia ..... di dono in dono
 



(testo del 2013)
La famiglia vive di fede. Nasce dalla fiducia tra gli sposi, si esprime nel credito concesso alla vita che viene donata, vive della fiducia primaria che il piccolo accorda ai suoi genitori, condizione importante perché egli possa procedere nella vita e diventare adulto.
La famiglia dà corpo alla disposizione profonda dell’essere umano a donarsi, uscire da sé, farsi relazione con altri, spendersi a oltranza…in essa si fa visibile il nostro essere a immagine e somiglianza di Dio (Gen 1,27).
Così all’origine della coppia c’è il dono reciproco dato con fiducia e che poi continua a custodire e a mantenere il legame famigliare: piccoli doni di ogni giorno, gesti quotidiani di fiducia e di credito, parole di legame buono e accogliente, perdono concesso e ricevuto.
La famiglia va incontro al futuro se sa dare tutto, perfino la vita, senza chiedere nulla in cambio; sappiamo che nessun genitore deve crescere i figli nel ricatto, esigendo la restituzione di ciò che ha loro dato.
Ognuno è in debito della vita, delle cure ricevute, della fiducia che gli è stata accordata: il debito contratto è così elevato che, o ci condanna a una restituzione impossibile, o viene vissuto come dono che muove la responsabilità e a sua volta può essere restituito ad altri, facendosi circolazione buona di vita e di dono, di fede e di perdono.
Si dona la vita con gioia, si crede nella sua bontà e bellezza, si riceve gioia e letizia, si affrontano le delusioni accompagnandole con la fiducia nel loro superamento…così si vive… o si muore.
E si invoca nella preghiera a gran voce il nostro Signore che è sempre con noi, a ogni passo, a ogni sguardo e ci attende con gioia nella casa del Padre suo.

  • Immagine sopra: Raffaello Sanzio, Sacra Famiglia con palma, olio su tavola trasferita su tela (1506ca.), National Gallery of Scotland, Edimburgo
  • Immagine sotto: Michelangelo Buonarroti, Sacra Famiglia, tempera su tavola (1505/1506), Galleria degli Uffizi, Firenze; l'opera è conosciuta come Tondo Doni per via che Michelangelo la dipinse per Agnolo Doni, ricco mercante fiorentino.
  • testo da ''InCammino Insieme'' n. 3 del 29 gennaio 2013

  •     @ Parrocchia di Cornaredo        @ Parrocchia di San Pietro    


    gennaio 2013 (pag. 7005) - invio alla redazione di segnalazioni su questa pagina -
    www.comunitasantiapostoli.it/det/det_famiglia.asp