Parrocchia San Pietro apostolo in San Pietro all'Olmo
Parrocchia Santi Giacomo e Filippo in Cornaredo
Carlo Acutis Beato
Carlo Acutis
Giovane milanese, appassionato di internet
e innamorato di Gesù e della Chiesa
beato il 10 ottobre





La beatificazione di Carlo Acutis, che è stata celebrata ad Assisi è l’invito per tutti, in particolare per gli adolescenti, a conoscere e a lasciarsi ispirare da un coetaneo, simpatico, moderno, lieto, ad apprezzare la vocazione alla santità con i tratti sorprendenti e affascinanti dell’adolescenza.
Scrisse un giorno questa frase: “Tutti nasciamo come degli originali, ma molti muoiono come fotocopie”. Non fu il suo caso.
 
mons. Mario Delpini
Arcivescovo




“… Carlo non si è mai ripiegato su se stesso, ma è stato capace di comprendere i bisogni e le esigenze delle persone, nelle quali vedeva il volto di Cristo. In questo senso, ad esempio, non mancava di aiutare i compagni di classe, in particolare quelli che erano più in difficoltà.
Una vita luminosa dunque tutta donata agli altri, come il Pane Eucaristico.
Cari fratelli e sorelle, la Chiesa gioisce, perché in questo giovanissimo Beato si adempiono le parole del Signore: “Io ho scelto voi e vi ho costituito perché andiate e portiate molto frutto” (v. 16).
E Carlo ha portato il frutto della santità, mostrandolo come meta raggiungibile da tutti e non come qualcosa di astratto e riservato a pochi.
La sua vita è un modello particolarmente per i giovani, a non trovare gratificazione soltanto nei successi effimeri, ma nei valori perenni che Gesù suggerisce nel Vangelo, vale a dire: mettere Dio al primo posto, nelle grandi e nelle piccole circostanze della vita, e servire i fratelli, specialmente gli ultimi.
La beatificazione di Carlo Acutis, figlio della terra lombarda, e innamorato della terra di Francesco di Assisi, è una buona notizia, un annuncio forte che un ragazzo del nostro tempo, uno come tanti, è stato conquistato da Cristo ed è diventato un faro di luce per quanti vorranno conoscerlo e seguirne l’esempio.
Egli ha testimoniato che la fede non ci allontana dalla vita, ma ci immerge più profondamente in essa, indicandoci la strada concreta per vivere la gioia del Vangelo.
Sta a noi percorrerla, attratti dall’esperienza affascinante del Beato Carlo, affinché anche la nostra vita possa brillare di luce e di speranza.
Beato Carlo Acutis, prega per noi!
 
card. Agostino Vallini
(celebrante)

 
da ''InCammino Insieme'' n. 42 del 18 ottobre 2020
 
 
    @ Parrocchia di Cornaredo        @ Parrocchia di San Pietro    


ottobre 2020 (pag. 40834) - invio alla redazione di segnalazioni su questa pagina -
www.comunitasantiapostoli.it/bac/ba_2110carlo2.asp
 
gr. 18696