Parrocchia San Pietro apostolo in San Pietro all'Olmo
Parrocchia Santi Giacomo e Filippo in Cornaredo
Ascolto della Parola
L'AGGIORNAMENTO DEL SITO È FERMO PER UN PROBLEMA DELLA REDAZIONE (con la cina)
Al momento non possiamo fare previsioni

Gruppi di ascolto
della Parola
testi di riferimento
- 2° incontro -

in bacheca
Chi intende partecipare deve inviare un messaggio a ascoltoparola@comunitasantiapostoli.it indicando nome e cognome, oppure lasciare gli stessi dati al parroco o a uno dei sacerdoti..
È anche possibile partecipare iniziando da incontri successivi al primo.

 


Secondo incontro - Matteo 18, 23-35
Il mio enorme debito (il peccato che sta alla mia porta e che a volte prende possesso di me stesso, come con Caino) è completamente condonato dal Re della parabola che racconta Gesù. Ora, sono capace di fare lo stesso con chi mi è debitore? A fronte dei 10.000 talenti che mi sono stati condonati, non riesco a “perdonare” 100 denari…
Una delle condizioni perché possa esserci un’autentica fraternità è il perdono reciproco, possibile solo se abbiamo piena coscienza che viviamo di grazia.

23Il regno dei cieli è simile a un re che volle regolare i conti con i suoi servi. 24Aveva cominciato a regolare i conti, quando gli fu presentato un tale che gli doveva diecimila talenti. 25Poiché costui non era in grado di restituire, il padrone ordinò che fosse venduto lui con la moglie, i figli e quanto possedeva, e così saldasse il debito. 26Allora il servo, prostrato a terra, lo supplicava dicendo: «Abbi pazienza con me e ti restituirò ogni cosa». 27Il padrone ebbe compassione di quel servo, lo lasciò andare e gli condonò il debito. 28Appena uscito, quel servo trovò uno dei suoi compagni, che gli doveva cento denari. Lo prese per il collo e lo soffocava, dicendo: «Restituisci quello che devi!». 29Il suo compagno, prostrato a terra, lo pregava dicendo: «Abbi pazienza con me e ti restituirò». 30Ma egli non volle, andò e lo fece gettare in prigione, fino a che non avesse pagato il debito. 31Visto quello che accadeva, i suoi compagni furono molto dispiaciuti e andarono a riferire al loro padrone tutto l'accaduto. 32Allora il padrone fece chiamare quell'uomo e gli disse: «Servo malvagio, io ti ho condonato tutto quel debito perché tu mi hai pregato. 33Non dovevi anche tu aver pietà del tuo compagno, così come io ho avuto pietà di te?». 34Sdegnato, il padrone lo diede in mano agli aguzzini, finché non avesse restituito tutto il dovuto. 35Così anche il Padre mio celeste farà con voi se non perdonerete di cuore, ciascuno al proprio fratello».

Calendarietto
15 febbraio, lunedì - Terzo incontro: Luca 9, 46-50 (h. 21) [testo]
15 marzo, lunedì - Quarto incontro: Matteo 13, 31-33 + 5, 13-16 (h. 21) [testo]
19 aprile, lunedì - Quinto incontro: Luca 15, 11-32 (h. 21) [testo]
17 maggio, lunedì - Sesto incontro: Luca 13, 1-15 + 13,34-35 (h. 21) [testo]
     
    @ Gruppi di Ascolto    
    @ Parrocchia di Cornaredo        @ Parrocchia di San Pietro    


novembre 2020 (pag. 40892) - invio alla redazione di segnalazioni su questa pagina -
www.comunitasantiapostoli.it/b/b_parola21/d/terif2.asp
 
gr. 20297