Parrocchia San Pietro apostolo in San Pietro all'Olmo
Parrocchia Santi Giacomo e Filippo in Cornaredo
Unità delle Chiese



Cristiani in preghiera per l'unità tra le Chiese
"Cercate di essere veramente giusti" (Dt 16,18-20)
18/25 gennaio 2019
- Venerdì 25, h 21 – Chiesa S. Michele Arcangelo, Rho -




Guidano la preghiera: Mons. Luca Raimondi Vicario episcopale Zona IV - Chiesa Cattolica; Padre Shenuda Chiesa Chiesa Copta Ortodossa; Pastore Cesare Soletto Chiesa Evangelica. Segue agape fraterna.
La traccia della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani 2019 è stata preparata dai cristiani dell’Indonesia.
Un Paese complesso, dal punto di vista del territorio (con ben 17 mila isole) e della popolazione (1340 gruppi etnici e oltre 740 idiomi locali); dei suoi 265 milioni di abitanti solo il 10% sono cristiani, di varie denominazioni, e la maggioranza è musulmana.
Un Paese che ben conosce la fatica della convivenza tra differenze e prospettive di giustizia sociale.
In un contesto che ben conosce anche lacerazioni e conflittualità, i cristiani in Indonesia hanno trovato che le parole del Deuteronomio «Cercate di essere veramente giusti» (Dt 16, 18-20) parlassero in modo vigoroso della loro situazione e delle loro necessità e ben si rapportassero ai diversi contesti mondiali.
Il richiamo alla giustizia come codice di vita per tutti e per ciascun cittadino del mondo di oggi, sia verso gli altri esseri umani, sia verso l’intero universo, guida il cammino di preghiera e di unità di fede dei cristiani.
«Anche le Chiese di Milano si attengono alla traccia indicata dal comitato internazionale per ogni giorno – spiega la reverenda Vickie Sims, cappellana della Chiesa anglicana di Milano e segretaria del comitato di presidenza del Cccm -, con incontri giornalieri in chiese diverse per coinvolgere il più possibile di popolazione anche delle “periferie” e con l’intento di maggiore ascolto delle diverse voci ecclesiali».
Il tema della giustizia impegna a rivedere molte iniziative, personali e comunitarie, e il Cccm propone al primo incontro la distribuzione a ciascun partecipante di due cartoncini che riportano all’impegno di giustizia che ci si assume nella preghiera comune: uno è personale, come pro-memoria, l’altro da conservare e riportare all’incontro della prossima Pentecoste, come testimone di un impegno assunto e riaffermato sia di persona, sia di Chiesa.
La giustizia si modula a partire dalla migliore conoscenza e accoglienza reciproca tra le Chiese.

   
    @ Parrocchia di Cornaredo        @ Parrocchia di San Pietro    

gannaio 2019 (pag. 40238) - invio alla redazione di segnalazioni su questa pagina -
www.comunitasantiapostoli.it/a/a9_unita.asp
 
gr. 1649